“Ho ancora molte difficoltà nell’inserimento, ma è necessario essere molto determinate, in quanto vi sono molti pregiudizi”

In alcune scuole italiane il Ente per la Formazione e l’addestramento professionale nell’edilizia (Formedil) ha la presenza di alcune donne in  percorsi di formazione che hanno scelto il settore delle costruzioni come: Francesca è di Piacenza e vive e lavora in Italia.

DOMANDA.- Perchè hai scelto di formarti in una professione del settore delle costruzioni invece di altri percorsi?

RISPOSTA.- Quando ero bambina i miei genitori mi hanno insegnato la passione per il restauro, così ho ritrovato me stessa nel  settore delle costruzioni.

D.- Ti sei formata in qualche corso di formazione?

R.- Si ho frequentato una scuola di restauro e ristrutturazione in un centro di formazione a Cremona; poi ho seguito corsi di formazione per la sicurezza presso la scuola edile.

D.- Come è stato il  tuo primo giorno di lavoro in cantiere?

R.- Il primo lavoro era inun cantiere molto grande, mi fecero un sacco di dispetti, ma io mi feci rispettare.

D.- Come è  la relazione con i colleghi ?

R.- Ho ancora molte difficoltà nell’inserimento, ma è necessario essere molto determinate, in quanto vi sono molti pregiudizi.

D.- Come immagini il settore delle costruzioni con più donne?

R.- Sicuramente più siamo meglio sarà, la cosa migliore è pensare dal punto di vista della socialità in cantiere.

D.- Cosa diresti ad una giovane donna che sta considerando di entrare nel settore delle costruzioni?

R.- Sorpassare I pregiudizi è importante soprattutto quando vedi gli uomini rivedere le proprie posizioni.

Articolo precedente
“Se hai una carattere forte e determinato puoi superare i pregiudizi ed avere più soddisfazioni”
Articolo successivo
Progetto europeo “Women can build”, a Piacenza prende il via il corso sperimentale Ecobricklaying rivolto alle donne

Entradas relacionadas

Menu